La Provincia di Sassari ha il suo archivio storico online

Publicado el: 17/07/2012 / Leido: 4683 veces / Comentarios: 0 / Archivos Adjuntos: 0

Compartir:

La Provincia di Sassari ha il suo archivio storico online 

Fuente: http://sardies.org/

  
Sassari ?? ? già attivo e liberamente consultabile il nuovo portale dedicato al sistema informativo archivistico della Provincia di Sassari, il (Si(A)ps (Sistema informatico archivistico della Provincia di Sassari). L'obiettivo è la valorizzazione del materiale storico di cui dispone l'Amministrazione. Si tratta di testi e documenti che risalgono alla nascita dell'ente, che avvenne al momento dell'Unità d'Italia 150 anni fa. Ma il portale ha anche un'altra idea alla base: creare un ampio archivio provinciale, al quale i comuni possono conferire - per poi mettere in condivisione - informazioni di valore storico conservate nei singoli archivi, tramite un sistema integrato che parte dal nuovo portale.
«L'archivio della Provincia contiene documenti di grandissimo valore. La nuova dimensione on line costituisce lo strumento che si era reso necessario per portare a compimento un percorso avviato nel 2006 per il riordino del patrimonio in dote a questa amministrazione», ha spiegato la presidente della Provincia Alessandra Giudici, che ha presentato il portale web insieme all'assessore agli Affari Generali Giommaria Deriu, al dirigente del Settore Organi istituzionali e Affari Generali Antonello Bellu e al responsabile del Protocollo Informatico, Gestione dei Flussi Documentali e degli Archivi Giovanni Fiori. «La nascita del nuovo portale ci permetterà di restituire al territorio, mettendolo più agevolmente a disposizione di tutti, un patrimonio straordinario di documenti, atti e altri scritti ?? ha aggiunto Alessandra Giudici ?? che raccontano oltre 150 anni di storia di Sassari e del Nord Ovest Sardegna, essendo stata la Provincia di Sassari testimone oculare degli eventi che si sono succeduti dalla nascita dell'Italia unita sino ai nostri giorni. In un momento così importante con tagli alla spesa pubblica si tratta poi di un archivio che nasce a costo zero, con l'impiego esclusivo di risorse interne all'Amministrazione provinciale. Mi hanno informato passo dopo passo dei documenti trovati, che raccontano un preciso periodo della storia amministrativa dell'ente. Con questo portale stiamo restituendo al territorio una ricchezza che tenevamo custodita e che adesso mettiamo a disposizione».

«All'inizio puntavamo solo a migliorare il servizio con il riordino generale dell'archivio, in atto dal 2006 con finanziamenti che la Regione aveva concesso alla Provincia di Sassari. Alla fine di questo lavoro di catalogazione e riordino, ci è sembrato di essere solo a metà del compito e si è quindi proceduto a rendere l'archivio innanzitutto più accessibile con il web», ha spiegato l'assessore provinciale degli Affari generali, Giommaria Deriu. «Si tratta di un patrimonio di carte che per troppo tempo non aveva trovato un'organizzazione coerente. La nascita del portale rappresenta anche un punto di partenza, con due direzioni da seguire. Occorrerà innanzitutto coinvolgere i comuni della provincia per realizzazione di una vera e propria banca dati storico-archivistica, con gli archivi dei Comuni messi in rete e il portale come epicentro del sistema. E poi dobbiamo lavorare fino ad oggi per trasferire online l'intero patrimonio documentaristico, da fare secondo i limiti di legge con la digitalizzazione di tutto il vasto materiale cartaceo disponibile», ha aggiunto Deriu. Per la scansione dei documenti, alcuni di grande importanza storica, è infatti necessaria l'autorizzazione della Soprintendenza.

Si tratta in ogni caso del primo esempio del genere creato nell'Isola. L'utente può entrare nel portale all'indirizzo http://archivio.provincia.sassari.it/ - o dalla home page del sito dell'Amministrazione provinciale - ed effettuare ricerche nell'archivio. Per la consultazione del singolo documento è invece indicata la localizzazione fisica. Sono stati utilizzati del software freeware ed open source: questo permetterà un aggiornamento e un adattamento a costo zero.

Publicado el: 17/07/2012 / Leido: 4683 veces / Comentarios: 0 / Archivos Adjuntos: 0

Compartir:
Dejar comentario

Comentarios